La Landing page

La Landing page

Una landing page, in italiano, una “pagina di atterraggio”, è una pagina dove –letteralmente- “far atterrare” il visitatore del sito.

Questo è uno dei punti fondamentali della strategia di inbound marketing cioè, il momento in cui avviene la conversione del visitatore in lead …

In generale, una landing page è quella pagina del sito web, dove l’utente, da visitatore diventa un contatto o “lead”.

Cos’è una landing page?

Landing page: il visitatore diventa contatto o un “lead”

La landing page è la pagina che ti permetterà di trasformare un anonimo visitatore del tuo sito, in una persona conosciuta. Il lead, che in inglese significa “potenziale cliente”, è una persona che lascia i suoi dati all’interno del tuo sito, e che sarà registrato come un dato, un’informazione all’interno del tuo database – clienti.

Il passo successivo da compiere è quello di impegnarci per farlo diventare da potenziale cliente a effettivo.

Perché la landing page è così importante?

La landing page è capace di acquisire i dati di una persona potenzialmente interessata al tuo servizio e/o prodotto che altrimenti, sarebbe rimasto un anonimo visitatore.

La landing page è la stessa cosa del miele per le api …

La Landing page e l’inbound marketing

La Landing page è il centro della comunicazione digitale o meglio, di quella comunicazione che promuove  l’inbound marketing finalizzato alla lead generation.

Secondo il digital manager, Sig. Fracasso, l’inbound marketing è:

“un insieme di tecniche di marketing (una metodologia) che hanno come obiettivo quello di aumentare il numero di visitatori in un sito web, un blog o profilo di social network, con lo scopo di trasformarli in lead (ovvero i contatti di un database che contiene i dati di coloro che hanno mostrato interesse per l’azienda e per suoi contenuti online). Da lì in avanti, il marketing lavorerà per usare le informazioni date dai visitatori allo scopo di far loro conoscere l’offerta dell’azienda e trasformarli in clienti”.

Gli obiettivi della pagina di atterraggio

Le landing page hanno due obiettivi:

  • ottenere i dati del possibile cliente (facendogli sottoscrivere un form)
  • dare al cliente la possibilità di acquistare direttamente dall’e-commerce (se la azienda ce l’ha).

Quindi …

La landing page è strutturata in modo diverso a seconda dell’obiettivo che l’azienda vuole perseguire.

Attenzione: ogni obiettivo è unico e specifico!

Una stessa landing page non può avere come obiettivo sia quello di acquisire dati del possibile lead promettendogli un valore di qualche genere (ad esempio, uno sconto del 5% per l’iscrizione alla newsletter) sia quello dell’acquisto attraverso l’e-commerce.

Il visitatore deve essere concentrato su di un’unica richiesta specifica!

Perché parli di landing page?

La landing page fa parte della lista dei vantaggi offerti alle aziende che s’iscriveranno a Wirebook – Opportunity 100 – e che entreranno nel Club 100.

Wirebook ti offre la possibilità di averne una gratuitamente, se t’iscriverai a Opportunity 100!

Tutto inizia da qui: http://www.wirebook.com/wirebooking/registrati/_step1.php

Wirebook per darti il benvenuto ti offre un’opportunità rara e irripetibile!

Io, invece, ti chiedo di restare connesso perché domani ti spiegherò i motivi per cui avere una landing page è fondamentale …

stay tuned 🙂

Roberta Ignazzi

 

Lascia un commento