Quali sono i benefici della fiera virtuale?

Quali sono i benefici della fiera virtuale?

Come detto nel titolo, oggi scriverò dei vantaggi della fiera virtuale.

Com’è nata l’idea della fiera virtuale?

Nel 2016, l’azienda Wirebook LTD partecipò alla più grande fiera internazionale del settore funebre, Tanexpo di Bologna, in seguito alla quale decise di prolungare l’esposizione dei prodotti e dei servizi funebri nel web.

Prolungare … di quanto?

In maniera permanente!

La fiera che la Wirebook LTD ha realizzato non si ferma ai tre giorni canonici ma prosegue all’infinito.

La fiera virtuale che puoi vedere qui: http://fiera.wirebook.com/ (clicca su qualsiasi banner pubblicitario e accederai direttamente alla fiera virtuale) sfrutta il web quindi è disponibile 24 ore su 24, sette giorni su sette.

I vantaggi del tour virtuale

Il tour virtuale dà la possibilità di:

  1. visitare la fiera tutte le volte che l’utente vuole
  2. guardare nel dettaglio i prodotti
  3. l’espositore può inserire dei tag o icone all’interno del prodotto per descriverlo al meglio
  4. guardare di nuovo gli oggetti
  5. visitare la fiera in qualsiasi momento.

 

La fiera virtuale è un valore aggiunto alla fiera tradizionale, non vuole sostituirla!

 

Ora, analizziamo nel dettaglio i motivi per cui una fiera virtuale è importante:

  1. le esposizioni riducono i costi delle transazioni. Il motivo principale della nascita della fiera virtuale è la riduzione dei costi. Spese attribuibili a diversi fattori  quali, la ricerca di informazioni,  le operazioni di contrattazione, la consulenza legale, l’assicurazione e il monitoraggio della concorrenza. La riduzione dei costi si ottiene grazie alla concentrazione di fornitori e partecipanti in un’unica location e nello stesso momento.
  2. le esposizioni rappresentano un’area di vendita neutrale. Le fiere si svolgono in una sede che non è né il paese di residenza dell’espositore né del visitatore. La sede è un’area neutrale che facilita il visitatore ad avvicinarsi senza impegno a una vasta selezione di prodotti e servizi. Sia il visitatore sia l’espositore sono liberi dalle interferenze dei doveri aziendali quotidiani.
  3. il polo fieristico è il punto d’incontro tra domanda e offerta. Gli espositori offrono una piattaforma interattiva che contribuisce allo sviluppo dei mercati. L’acquisto proviene dal web ma il contributo è reale.
  4. la fiera virtuale promuove aziende italiane.
  5. il cliente durante il tour virtuale ha una visione d’insieme dei prodotti e non deve preoccuparsi che la fiera possa chiudere a un certo punto.
  6. la fiera virtuale non ha limiti di tempo

Vi ho incuriosito,vero?

Contattaci per avere maggiori informazioni e buon weekend!

 

Lascia un commento