Voce del verbo ricordare

Voce del verbo ricordare

Di base c’è, che le fondamenta per costruire un progetto innovativo come quello di Wirebook, non possono che essere state gettate su di un terreno fertile, votato al cambiamento e al miglioramento.

Pensare alla morte con un nuovo colore, che dal nero con cui spesso la si figura, si possa immaginarla con una nuova veste.

Flat Screen Monitor Displays Multicolored Texts

LA RIVOLUZIONE CHE NON CAMBIA LE COSE

Sembra ironico ciò che ho scritto.

In realtà, mi riferisco semplicemente all’idea che Elia Angelini, fondatore di wirebook LTD, ha avuto.

Il pensiero su cui il progetto si basa, affonda innanzitutto le radici all’interno della storia personale dell’ideatore che, perdendo prima il padre e poi sua madre, si rese conto di quanto importante fosse custodire la memoria delle persone care.

Baby Holding Human Finger

RICORDARE QUALCUNO E’ UN BUON MODO DI FARLO VIVERE PER SEMPRE

Elia, infatti, prima di fondare questa società ha scritto un libro “Vivere per sempre” edito da Bruno, lo scopo del quale è quello di spiegare in maniera semplice ed immediata, attraverso la sua esperienza diretta, quanto è importante; custodire la memoria dei propri cari.

Quando stavo leggendo il libro, riga dopo riga, ho percepito la sua grande umanità che è la stessa che vuole trasmettere ed attraversa tutto il progetto, in ugual misura, di Wirebook e di Exhibition.

(Parliamo di un progetto per volta, però.)

Wirebook è nato appunto con questa volontà. Quella di trasmettere e di custodire la memoria delle persone care.

In formato digitale, pratico e non ingombrante, il diario online l’utente può portarlo dove vuole ed in qualsiasi posto si trovi. Al giorno d’oggi, penso che siano pochissime le persone che non usufruiscano di una rete internet e che utilizzino ancora carta e penna per scrivere!

Wirebook, essendo una piattaforma digitale, occupa esattamente lo spazio del pc o del telefono da cui viene delimitato e su cui è possibile scrivere. Il motore genera in automatico la possibilità di condividere la pagina scritta (ed il video del quale parleremo nel prossimo articolo), o con tutti i contatti della rubrica o con quelli che preferisce.

Nel testo, inoltre, è presente uno schema logico mediante il quale il fondatore espone in maniera esaustiva le ragioni principali per cui una persona dovrebbe avere un diario e ancora di più, scriverlo (anche se di queste ragioni ne parleremo nel prossimo articolo).

Wirebook è quello strumento che utilizza il social in maniera intelligente, oltrepassandolo, andando come dice il payoff “aldilà del social”.

 

Lascia un commento